Juventus, crollo in borsa dopo l’eliminazione dalla Champions League

Juventus, crollo in borsa dopo l’eliminazione dalla Champions League

Una sconfitta inaspettata quella di ieri sera per la Juventus. Uno 0 a 0 sarebbe bastato per passare il turno e qualificarsi per le semifinali di Champions League.

A Torino finisce 1 a 2 (Ronaldo 28′, Van de Beek 34′, De Ligt 67′) la sfida tra i campioni d’Italia e l’Ajax. Gli olandesi si sono dimostrati molto più in forma e agguerriti.

E come accaduto più volte, i risultati in campo dei bianconeri si riflettono pesantemente sul titolo azionario.

Il titolo Juventus S.p.A. è entrato nel FTSE MIB (indice che contiene le 40 azioni italiane a maggior capitalizzazione) lo scorso 27 dicembre. Da quel momento il titolo ha dimostrato un’elevata volatilità ed è stata l’azione con la maggior crescita (più del 70% in pochi mesi), almeno fino a ieri.

Nel pre-borsa, Juventus S.p.A. è arrivata a perdere il 50%. Il titolo non ha aperto alle 9 in punto ma qualche minuto dopo e sono stati sospesi gli scambi per ben due volte visti i notevoli ordini di vendita. Ha aperto agli scambi perdendo il 23%. Alle 10.15 perdeva il 18%.

Vai e divulga!

Lascia un commento

Chiudi il menu