Blue Origin, Jeff Bezos vuole la luna entro 10 anni

Blue Origin, Jeff Bezos vuole la luna entro 10 anni

Jeff Bezos è sicuramente un uomo visionario e intraprendente. La sua compagnia, la Blue Origin, è attiva ormai da anni nel settore spaziale e si sta preparando alle prime missioni lunari, facendo così concorrenza a SpaceX (nonostante quest’ultima sia probabilmente più ambiziosa e decisamente più avanti nello sviluppo).

Nel 2021 verrà lanciato per la prima volta il New Glenn, un razzo pesante che se la vedrà con il Falcon Heavy della SpaceX. Il New Glenn è riutilizzabile e a differenza del Falcon Heavy è dotato di un solo primo stadio (FH ne ha 3).

Negli anni ’20 è prevista (oltre alla nostra probabile estinzione) la prima missione lunare con il lander (presentato proprio ieri) “Blue Moon“. Si tratta di un lander molto simile a quello utilizzato nelle missioni Apollo.

Jeff Bezos ha affermato che la priorità della nostra generazione deve essere quella di costruire una infrastruttura spaziale affinché le generazioni future possano attuare piani più ambiziosi, non a caso ha parlato per diversi minuti delle cosiddette “O’Neill Colonies“, ossia dei mondi artificiali a forma cilindrica in grado di simulare la forza di gravità ruotando su se stessi (foto a fondo pagina). 

Ovviamente sono idee suggestive ma ben lontane. Mondi di quel tipo saranno realizzabili (se tutto va bene) tra diverse decine o centinaia d’anni. Prima di tutto è fondamentale rendere più accessibile lo spazio abbattendo i costi e le difficoltà tecniche.

Ami lo spazio? Seguici e rimani aggiornato sulle ultime notizie. Inoltre, leggi come sarà la casa marziana del futuro!

Vai e divulga!

Lascia un commento

Chiudi il menu