The Witcher, il trailer che non avrei voluto vedere…

The Witcher, il trailer che non avrei voluto vedere…

Era maggio 2017, se non ricordo male. In un giorno qualsiasi Netflix ha annunciato di essersi accordata con Andrzej Sapkowski (l’autore dei libri sullo Strigo) per la produzione di una serie tv.

Ovviamente l’entusiasmo dei fans – compreso quello del sottoscritto – è partito a mille. Ora siamo arrivati al primo teaser/trailer e la serie uscirà tra pochi mesi, ovvero a fine anno.

Brevemente: schifo. Il trailer ha dimostrato che le mie peggiori paure potrebbero, dico potrebbero, essere fondate.

Ma di cosa parlo e perché? Beh, The Witcher 3 è il mio videogioco preferito. Anzi lo è per molti, senza dubbio. Il titolo targato Cd Project Red rappresenta il meglio di quanto il mondo videoludico abbia da offrire: grande gameplay, grafica da urlo, trama bellissima e sonoro memorabile.

Tuttavia, il trailer ha mostrato una produzione non all’altezza, almeno secondo il mio modesto parere. Il cast è “meh“; la realizzazione della CGI sembra terribile; il sonoro è mediocre (una “musichetta” epica a caso giusto per un trailer). Avrei preferito un teaser che non mostrasse alcunché della serie se non una scena (come accade nel trailer di lancio del gioco denominato “A night to remember”).

The Witcher dovrebbe essere cupo, dark, avvincente ma misterioso, appassionante. Nulla di tutto ciò è emerso dal trailer, al punto che l’unica cosa che mi ha convinto è stato l’attore principale: Henry Cavill.

Vi invito a guardare il teaser linkato a inizio articolo. Ditemi che non sfiora la mediocrità sotto tutti i punti di vista. Andate ad ascoltarvi “Ladies of the woods”, un traccia che fa parte della colonna sonora di The Witcher 3. Avete sentito? Questo manca: la personalità della produzione.

Ad ogni modo, è giusto valutare una serie tv solo una volta che la si è vista tutta. Aspetterò e spererò. Questa volta voglio sbagliarmi, lo voglio con tutto me stesso.

Articolo scritto da:
Federico Munari
Fondatore di humanet.it
Vai e divulga!

Lascia un commento

Chiudi il menu